Illuminazione del castello

Chambord è stato un pioniere del suono e della luce dal 1952. L'illuminazione fa parte della sua tradizione. Il design della nuova illuminazione evidenzierà il monumento con eleganza e sobrietà.

Chambord è stato un pioniere del suono e della luce dal 1952. L’illuminazione fa parte della sua tradizione. Il design della nuova illuminazione evidenzierà il monumento con eleganza e sobrietà. L’illuminazione delle facciate completerà il restauro dei dintorni e dei giardini alla francese. Ingrandendo il castello, diffonderà, come in un romantico scenario teatrale, una luce in movimento simile all’illuminazione naturale del sole e della luna. L’illuminazione fa parte della sua tradizione. Il design della nuova illuminazione evidenzierà il monumento con eleganza e sobrietà. Questo progetto dovrebbe essere attentamente integrato in un ambiente naturale protetto. Un’illuminazione discreta rivelerà la bellezza dell’architettura di Chambord nel rispetto della fauna che vive nella tenuta, preservandone la tranquillità e il riposo notturno.

In una duplice preoccupazione di durata ed economicità, le luci utilizzate per questa illuminazione saranno costituite da lampadine a LED che consentono un’illuminazione durevole e razionale.

Questa illuminazione sarà applicata alla facciata nord, lunga 156 metri, che si affaccia sui giardini alla francese e sull’hotel Relais de Chambord (riaperto nel marzo 2018). Progettate nello spirito di una passeggiata luminosa libera e poetica, le luminarie invitano i visitatori a sognare.

L’illuminazione delle facciate completerà il restauro dei dintorni e dei giardini alla francese. Ingrandendo il castello, diffonderà, come in un romantico scenario teatrale, una luce in movimento simile a quella naturale della luna.

L’illuminazione della facciata nord del castello e del sentiero valorizzerà l’architettura e fornirà un percorso più sicuro per i visitatori che avranno ora l’opportunità di scoprire Chambord di notte.

Il Domaine national de Chambord ringrazia il suo patrono EDF che ha sostenuto questo progetto di 500 anni.

A Chambord, EDF contribuisce allo sviluppo di un patrimonio eccezionale grazie alla sua esperienza nel campo della luce, mobilitando i suoi team e il loro know-how. In qualità di fornitore di servizi pubblici e forte dei suoi valori, EDF è anche un attore radicato nelle regioni e desidera sostenere eventi chiave, come il 500° anniversario di Château de Chambord, che contribuiscono all’eccellente reputazione dell’azienda e non solo, di un’intera regione.

Dall'utopia all'azione: i 9 progetti sul campo